Saturday, December 08, 2007

Out of the black and into the red


Grosse novità nel mondo dell'etilismo organizzato: Guinness turns red! Ebbene si, la fabbrica irlandese di birra ha lanciato in Gran Bretagna la Guinness Red, una versione rossa della Guinness. Sempre la solita combinazione di ingredienti, ma con l'orzo leggermente tostato. Ci sarà sempre la testa della pinta (quella alla "capigliatura di Collins" per intenderci) e bisognerà sempre aspettare 119,5 secondi perchè la pinta perfetta sia spillata. Brutte notizie per quanti già si stavano leccando i baffi in anticipation: la Guinness Red è intesa per il solo mercato britannico. Fuck awfffffff!!!!

10 comments:

Cagnetto di Pavlov said...

Beh, se la guinness red non viene qui da noi...

...che sia giunto il momento di programmare un viaggettino nelle isole?

In fondo c'è sempre una finale di Heineken Cup a Cardiff a maggio.

Orso said...

se credono che questo possa fermarmi... prossimamente in borsa medica...

fan che non dimentica said...

...billie nelle isole beve solo birra indiana, per lui sarebbe un viaggio sprecato..

Billie MacGowan said...

è successo solo una volta, ed è colpa di mi cognato che, essendo americano, non capisce una cippa di birra.

alienA said...

orso santo subbbito!!!! :P

Anonymous said...

nella mia tappa a liverpool, proverò questa cosa...ho scoperto che lo Zio..al Nostro pub preferito, ne tiene una lattina come ricordo..
JoeDee

FoDaCo said...

JoDee, quando vai a liverpool???
porta indietro qualche lattina anche per noi!!!!!!!!!!!

barbara said...

(ho leccato lo schermo... sa di schermo e non di birra.peccato)

Billie MacGowan said...

(anch'io ho leccato lo schermo. il mio sa di birra però!)

Gorgu said...

così tutta bella rossa fa gola anche a me. Sembra un po' tipo la sanguinella del Bar Marino. Uh, l'altro giorno ho bevuto mezzo dito di vino rosso, billie, I hope you are proud of me!