Monday, December 24, 2007

Tutta mia la città

Spese natalizie a Como. Como che era un posto che conoscevo come le mie tasche, che sentivo mi appartenesse. Le vie strette del centro, le piazze, la sua planimetria sbilenca. E invece oggi l'ho sentita meno mia, in un certo senso. Non riuscivo più a ritrovare le vie che, nel dedalo urbano comasco, sapevo trovare in men che non si dicesse. E mi è venuta la stessa tristezza che viene quando ci si rende conto di essercisi allontanati da una persona che si conosceva bene e cui si era legati, nostro malgrado e a causa delle contingenze. E' così che è avvenuta la mia deriva da Como. Era tanto che non ci andavo oggi e le vie mi confondevano, i negozi dove spendevo ore e ore...beh, ci entravo, guardavo e uscivo manco fossi un ladro. Forse era anche l'atmosfera natalizia, il caos. Como mi apparteneva più in pomeriggi sonnacchiosi e meno "chiassosi", in serate e nottate in cui era "un deserto che conosco", per continuare la citazione Equipe 84. Eppure son stato tante volte a Como sotto Natale, provando per la città la stessa complicità di due persone che dicono "Ok, adesso c'è casino, c'è tanta gente che non sa e non capirà mai di me e te, ma siamo pur sempre io e te". Forse devo chiedere scusa a Como per questo allontanamento, perchè quando mi conosceva avevo un altro nome, ero una persona diversa. L'unico momento di redenzione è stato sbucare di fianco alla stazione Laghi e vedere spuntare il Lario. Quella parte di Como era come la ricordavo, era proprio quella dei ricordi che ho da bambino, e guardando il lago mi son venuti in mente aneddoti a migliaia, serate e momenti passati nella città a milioni. Perchè in fondo Como ce l'ho ancora nel cuore.

3 comments:

Anonymous said...

Non si tradiscono le origini...prima o poi si torna sempre sul luogo del "delitto"...comunque...abbiamo dato lo stesso titolo ai nostri post!!!Guarda il blog del reietto....ahahah
JoeDee

Anonymous said...

Questo post mi piace tantissimo. Bravo.

Giandolmen

IbaMax said...

Cazzo Giando mi hai anticipato!...Anch'io volevo dire la stessa cosa....