Thursday, June 12, 2008

How to make friends and intimidate people


Un professore non si presenta a colloquio. E io, disceso a Milano esclusivamente per incontrarlo, mi incazzo. Preso dall'ira del consumatore, dello studente che vuole sparachiodare, e del cittadino indignato, gli appendo una lettera (anonima alla porta), assieme a un biglietto del treno e uno del tram:


Si, all'Università mi son sempre sentito un po' guastatore, e mi è sempre piaciuto fare lo pseudo-guerrigliero, anche se in genere per motivi molto più futili (quando cambiarono le macchinette e misero delle macchinette classiste con il caffè borghese e il caffè proletario, per dirne una).

La cosa fantastica è che il professore la sera mi ha risposto a una mail che gli avevo mandato un mese fa. Mail a cui non rispondeva, e per quello ero andato a ricevimento da lui.
E mi scrive che, ok, la tesina è approvata, dei 3 punti a disposizione, me ne da 2 (da aggiungersi al 23.5 dello scritto). E quindi Billie ha finito gli esami.

Mi piace pensare di aver mostrato la luce al professore.
Ma di sicuro non sarà così!

Ka-Tunk!
Sparachiod or Die!

3 comments:

Paco said...

bravo billie, hai fatto bene. Io, se non fosse stato proprio il professore della tesi, mi sarei anche firmato. Quella di fregarsene delle ore di ricevimento è una abitudine molto diffusa anche tra professori per il resto efficenti e gentili. Sono quelle "mode" stupide che tutta una corporazione di lavoratori si mette a seguire solo perchè anche gli altri fanno così. O forse è solo un modo inconscio per assaporare il proprio potere, fare aspettare inutilmente dei ragazzi sapendo che comunque non verranno a lamentarsi.

savoiaaaa said...

MITICOOOOOOOOOOO non solo piu' mio capitano ora pure mio eroe! :P

tonus said...

nb: questo commento esula dal post.

ebbene si fu un furto, ma d'amore. cercavo invano in rete un tavola di pert e paz per farne un omaggio, con scarsi risultati, quando, luce dei miei occhi, vidi l'inedita paz e pert a torino. dopo un breve sussolto, con molto piacere scorgo alcune delle mie vigne preferite della serie partigiana (mancava solo quella di "capo e' scoppiato un casino" ed eravamo a posto). rubai ma per amore.
"e non potevi acquisirla con il tuo scanner'" dirai. no, il volume e' in prestito, anch'esso per amor d'evangelizzazione.
con profonda riconoscenza, mt-