Thursday, March 08, 2007

Rantin' Scots takin' over Milan


Fra chiamate che non arrivano, guide e professori in ritardo, life goes on. Se non altro, una buona notizia: Milano era invasa da scozzesi. In particolare, il tram che porta dalla mia università a Stazione Cadorna fa capolinea a San Siro. Visto che il prof della tesi mi ha fatto aspettare più di un'ora (attesa a causa della quale ho anche dovuto saltare allenamento), mi son trovato circondato dai Bhoys del Celtic Glasgow che cantavano "For it's a grand team to play for, an' it's a grand team to see!" e compagnia bella. Mi sono unito a loro cantando The Boys of the Old Brigade*. Poi ho iniziato a parlarci. Uno mi fa "Wot team d'yeh sopport?" e un altro dice al primo "Don't fockin' ponch him, meeate, he's I-alian bot one of os!" "I don't follow Italian football, I prefer rugby" "Aye, yeh shood sopport Inter Milon, thot's a good team!" "I was in Glasgow in December" "Aye, wot faw?" "To see the Pogues" "The Pogues! Greet!!! Yeh loik the Pogues, aye! Wos it at the Barrowlands?" "Nay, Carling Academy" "Aye, greet!!". Insomma, cheffigata. "Hail, hail, the Celts are here, what the hell do we care?". Tornato a casa tardi, ma rinfrancato dalla cantata.
Oggi invece la giornata è iniziata con caffè e mancetta dalla zia, e con il convincimento di un'amica trovata in treno a venire a giocare. Poi guide, al Museo. Il top si è raggiunto con una seconda liceo scientifico di Firenze. Io ho un problema con i toscani. Con quella parlata, non riesco a prenderli sul serio. Quindi ci ho scherzato parecchio. E quando la prof non sentiva, ho infilato la perla: "Ebbene si, sopra a questo sellino c'è stato il culo di Coppi. Non toccatelo, che quando pedalava, Fausto scoreggiava alquanto!".

***
Asterisk explained: The Boys of the Old Brigade è una canzone popolare nordirlandese. Essendo i Celtic una squadra filocattolica e filoirlandese, è facile capire come mai la cantino, seppur siano scozzesi.

Oh, father why are you so sad
On this bright Easter morn’

When Irish men are proud and glad

Of the land that they were born?

Oh, son, I see in mem’ries few

Of far off distant days

When being just a lad like you

I joined the IRA.


Where are the lads that stood with me

When history was made?

A Ghra Mo Chroi, I long to see

The boys of the old brigade.


From hills and farms a call to arms

Was heard by one and all.

And from the glen came brave young men

To answer Ireland’s call.

‘T wasn’t long ago we faced a foe,

The old brigade and me,

And by my side they fought and died

That Ireland might be free.


Where are the lads that stood with me

When history was made?

A Ghra Mo Chroi, I long to see

The boys of the old brigade.


And now, my boy, I’ve told you why

On Easter morn’ I sigh,

For I recall my comrades all
And dark old days gone by.
I think of men who fought in glen

With rifle and grenade.

May heaven keep the men who sleep

From the ranks of the old brigade.


Where are the lads that stood with me

When history was made?

A Ghra Mo Chroi, I long to see

The boys of the old brigade.

3 comments:

nimue said...

Peccato alla fine abbia vinto il Milan =P
Quella conversazione non aveva un filo logico, lo sai anche tu vero?

Tieniti pronto che domenica ci vediaaaaamooooooh!

barbara said...

non importa, erano scoti.

Lorenzo said...

Ma you'll never walk alone non era dei tifosi del Liverpool?

PS: Non capisco una sola parola dello storpiaggio scozzese :P:P:P